in

Come capire il colore degli occhi di un neonato: ecco quando è possibile

Come capire il colore degli occhi di un neonato

Molti genitori, al momento della nascita di un bambino, si chiedono di quale colore saranno i suoi occhi. Come capire il colore degli occhi di un neonato prima che questi assumano la colorazione definitiva?

Il colore degli occhi in un bambino appena nato

Alla nascita molti bambini presentano pupille di colore grigio – blu ceruleo. Sono molti i neogenitori che chiedono al pediatra di che colore sono gli occhi del bambino e se è possibile che il colore cambi.

Sono numerose poi le ricerche online con parole chiave quali “capire colore occhi neonato”, “come capire il colore degli occhi di un neonato”, “come riconoscere i veri occhi chiari dei neonati”, “come capire il colore degli occhi di mio figlio”, e via scorrendo: inutile dire che la curiosità circa il colore degli occhi del proprio figlio sia altissima, a partire dal momento della sua nascita.

Principale responsabile della colorazione dell’iride è la melanina, la stessa sostanza che determina anche il colore dei capelli.

Quando parliamo del colore degli occhi di un neonato, stiamo parlando dell’aspetto dell’iride ovvero di una sottile membrana di forma anulare e dal colore variabile.

Il cambiamento del colore dell’iride negli occhi di un neonato è dovuto alla melanina, una proteina.

L’assenza di un colore ben definito è dovuta al fatto che i melanociti che si trovano nell’iride non producono melatonina nei primi mesi di vita.

Ed è proprio la melanina a determinare in seguito il colore definitivo. Una produzione più alta di melanina donerà una colorazione scura, mentre una quantità più modesta darà luogo a tonalità più tenui, come gli occhi verdi e azzurri. Molto influisce anche il fattore genetico, con una particolare predominanza dei colori più scuri.

Il colore degli occhi di un neonato cambia nel tempo

Come abbiamo detto sopra, nei primi mesi di vita i melanociti non producono melanina, pertanto il bambino avrà un colore di occhi non ben definito.

Nei primi mesi di vita, se i melanociti secernono solo poca melanina, il bambino avrà gli occhi azzurri mentre, se secernono un po’ più, i suoi occhi assumeranno il colore verde o nocciola.

Per veder completare questo processo occorre attendere circa 12 mesi, questi significa che intorno all’anno di età sarà possibile stabilire il colore esatto degli occhi di un neonato.

Leggi anche: Singhiozzo neonato, i consigli della nonna

Il colore degli occhi di un neonato è una questione genetica

Poichè il colore degli occhi di un neonato è un fattore genetico, possiamo stabilire che se uno dei due genitori ha iridi scure e l’altro chiare, sarà più probabile che il bambino erediti la colorazione più intensa (legge di Mendel), mentre se entrambi i genitori hanno iridi azzurre quasi sicuramente il bambino presenterà la stessa colorazione. Fino a sei – otto mesi di vita il colore è destinato a variare. Mentre una colorazione più scura è molto spesso definitiva, quella chiara oppure grigio – blu può variare con il trascorrere dei mesi.

Il colore definitivo degli occhi nel bambino

Il colore definitivo dell’iride in realtà viene già determinato durante la gestazione, anche se poi si presenta entro il primo anno di vita del bambino. Questa tonalità è poi destinata a durare per tutta la vita, modificandosi solo in presenza di variazioni ormonali e perdendo parte della sua intensità nella fase della vecchiaia, quando tende a divenire più sfocata.

Leggi anche: Allattare in pubblico: si o no?

Ed il vostro bambino ha ereditato il colore dalla mamma o dal papà? Come si è evoluta la colorazione delle pupille del vostro bambino nel suo primo anno di vita? Raccontateci la vostra esperienza!

Non perdere anche questi approfondimenti:

Come conservare il latte materno

Come conservare il latte materno

Vacanze estive, prova il lettino da campeggio

Vacanze estive, prova il lettino da campeggio