,

Mai lasciare i bambini soli in macchina

Il Ministero della Salute, nel mese di Giugno ha rilasciato un’utile guida dal titolo “Estate sicura – Mai lasciare i bambini in macchina“. Sempre più spesso, purtroppo, al telegiornale si sente parlare di tragedie che non possono lasciare indifferenti: la morte di bambini lasciati in auto. Si tratta di tragedie che possono colpire tutti, anche i genitori più amorevoli ed attenti.

Mai lasciare i bambini soli in macchina

Colpa dello stress, dell’abitudine, dei mille pensieri sempre in testa che, purtroppo, può accadere l’irreparabile: dimenticarsi di avere il bambino in macchina.

A volte una serie di coincidenze possono portare a delle tragedie irreparabili: una situazione “tipo” che potrebbe portare ad un risvolto tragico è quella del genitore che solitamente non accompagna il bambino a scuola/asilo/ nonni ed il bambino che si addormenta sul sedile posteriore dell’auto.

Attenti ai colpi di calore

Come riportato sul materiale informativo fornito dal Ministero della salute, i bambini sono più soggetti ai colpi di calore in quanto hanno una superficie corporea ridotta (rispetto ad un adulto) e questo porta al rischio di un aumento eccessivo della temperatura corporea, disidratazione con possibili conseguenze dannose sul sistema cardiocircolatorio, respiratorio e neurologico, che possono causare anche la morte.

La temperatura corporea di un bambino sale da 3 a 5 volte più velocemente rispetto a quella di un adulto, per la presenza di una minore quantità di acqua nelle riserve corporee.

Per questo motivo (oltre a quello del buon senso) i bambini non devono mai essere lasciati incustoditi in auto, neppure per pochi minuti. L’ipertermia può verificarsi in soli 20 minuti e la morte può avvenire entro circa 2 ore.

Cosa possiamo fare per prevenire questi incidenti?

A volte bastano dei piccoli gesti ed attenzioni per evitare delle possibili tragedie. Se vedi un bambino solo in macchina chiama immediatamente il 112 o il 113.

Se viaggi con il bambino sul seggiolino posteriore dell’auto, cerca di utilizzare alcuni trucchetti come posizionare i tuoi oggetti personali vicino al seggiolino (ad esempio la borsa o le chiavi di casa). Se porti con te il borsone con il cambio del bambino, mettilo sul sedile anteriore in modo che sia sempre in vista.

Utilizza la tecnologia non solo per navigare e chattare: aggiungi un promemoria ricorrente sul tuo smartphone o tablet che ti allerti ogni giorno ricordandoti di portare o andare a prendere il bambino all’asilo.

Inoltre, potrebbe essere di grande aiuto comunicare ad una persona di fiducia (ad esempio il partner, i nonni o una cara amica) eventuali cambi di programma. Ti aiuteranno a non dimenticare!

Chiedi alla persona che si prende normalmente cura del bambino (ad esempio la responsabile dell’asilo o del nido o la babysitter) di avvertirti se il bambino non è stato accompagnato all’asilo o al nido, come di solito accade.

Questi ed altri consigli sono disponibili nella guida gratuita del Ministero della Salute.

Leggi anche: Come proteggere i bambini dall’afa estiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *