,

Il bambino dorme troppo?

Il sonno dei bambini è diverso da quello degli adulti sotto diversi aspetti e viene influenzato sia dall’ambiente esterno sia da particolari predisposizioni personali.

Il bambino dorme troppo?

Nelle prime settimane i neonati hanno bisogno di dormire in media 16 ore al giorno, anche se in questa prima fase i ritmi sono ancora un poco irregolari e ogni neonato si differenzia dagli altri. In genere il sonno dei neonati viene interrotto solo dalle funzioni primarie come la fame o la sete: ogni 2-3 ore si svegliano per mangiare e in linea generale i neonati che non vengono allattati al seno ma con il latte artificiale tendono a fare la nanna per periodi più lunghi.

All’inizio i genitori non possono fare niente per regolare il sonno del proprio figlio, l’unica precauzione che occorre prendere è di evitare di mettere il bambino a pancia in giù per ridurre il rischio di sindrome della morte improvvisa e non farlo dormire nel loro letto.

Man mano che il bambino cresce il suo ritmo di sonno e veglia tende ad assumere ritmi più regolari che prevedono un sonno più duraturo di notte restando svegli per periodi prolungati di giorno. Tuttavia alcuni neonati possono essere particolarmente dormiglioni. Questa circostanza si può verificare se il bambino è nato con un peso più basso, il parto è stato particolarmente travagliato, se il bambino non si attacca bene al seno rendendolo disinteressato o semplicemente perché è un aspetto del suo carattere.

In ogni caso non è una cosa preoccupante se vostro figlio dorme troppo: anzi una ricerca ha dimostrato che quando i bambini dormono di più crescono più velocemente. E allora care mamme state serene e lasciate che vostro figlio faccia la sua adorata nanna. E voi cosa ne pensate? Anche vostro figlio è un dormiglione?

Leggi anche: Bambini, da quando possono bere acqua?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *