,

Famiglie numerose: ecco come andare d’accordo

Famiglie numerose? Tanta gioia, divertimento e cose da fare, ma anche compromessi e maggiore pazienza per mantenere l’armonia tipica di una famiglia.

Consigli per una vita serena sebbene numerosi

Essere in molti e condividere gli stessi spazi non sempre è facile, soprattutto quanto il nucleo familiare è composto da più di tre figli. Affinché l’armonia quotidiana non venga interrotta più del normale, l’organizzazione è sempre fondamentale, dove ognuno deve dare il suo contributo.

Per cui ognuno deve cercare di mantenere in ordine la propria stanza o contribuire alla pulizia di questa insieme a chi la condivide. Se ci sono fratelli più grandi e bambini più piccoli i maggiori di età devono dare una mano ai genitori, soprattutto quanto si ritrovano per casa tre o quattro marmocchi a correre per i corridori. Spesso le camere sono condivise, per cui gli arredi devono essere assolutamente scelti insieme e i genitori devono garantire di accontentare ognuno allo stesso modo.

In molti casi farsi aiutare dai vicini o i parenti permette di mantenere i componenti familiari sicuri e sereni e quindi evitare poi facili litigi familiari semplicemente per stanchezza. Per cui fatevi aiutare, soprattutto quando è necessario distribuirsi tra attività sportive, entrare e uscita dalla scuole o feste. Fondamentali pertanto risultano i nonni e soprattutto il marito e la moglie devono distribuirsi in maniera equa i compiti ed dividersi tra i diversi figli, riuscendo anche a permettere al proprio partner qualche piccolo spiraglio per le attività proprie. Un consiglio potrebbe essere anche quello di permettere ai genitori, in maniera alternata, di ritagliarsi dei propri spazi mentre l’altro si dedica in quei momenti ai propri figli.

Leggi anche: Rapporto genitori figli, non sempre è facile!

Un momento di diverbio potrebbe essere il cibo, soprattutto quanto ci sono più persone e più gusti, per cui fate in modo che ogni giorno scelga qualcuno e naturalmente gli altri si adattino. Questo richiede un’impostazione iniziale dell’educazione dei propri figli, che poi ripaga specialmente quando crescono.

Il segreto è sicuramente la complicità tra i partner, infatti se ognuno si organizza in modo tale da poter permettere all’altro dei ritagli dii tempo, allora l’armonia generale della famiglia sarà più equilibrata e gestire eventuali diverbi tra i figli sarà sicuramente più facile in un ambiente armonioso e nel quale i genitori sono complici, uniti e rilassanti per quanto naturalmente stanchi. Se questo presupposto si riesce a mantenere allora tutto il resto sarà in discesa ed anche i propri figli cresceranno con uno spirito di collaborazione ed uniti. Che ne pensate?