,

Cos’è l’acetone dei bambini?

L’acetone dei bambini non è una malattia ma un disturbo, anche piuttosto comune, che si presenta nei bambini solitamente in seguito ad un episodio di febbre, dissenteria o vomito. Scopriamo insieme le cause dell’acetone e come curarlo in modo naturale per proteggere la salute del bambino.

I sintomi dell’acetone nei bambini

L’acetone si manifesta con un’alito che ricorda l’odore di aceto (da qui il nome acetone) oppure l’odore tipico della frutta in deperimento. L’acetone si presenta in seguito ad un cambiamento metabolico che avviene nel corpo del bambino in seguito ad una carenza di zuccheri nel corpo: le cause possono essere diverse. Il corpo, per coprire un fabbisogno energetico, attinge alle risorse dell’organismo bruciando rapidamente gli zuccheri e, successivamente, i grassi causando vomito, disidratazione e, appunto, il classico alito “da acetone”.

Leggi anche: Come alleviare il dolore dei primi dentini da latte

Come diagnosticare l’acetone

Per togliersi ogni dubbio, in farmacia è possibile acquistare degli appositi stick in grado di rilevarne la presenza nell’urina. Basta raccogliere qualche goccia di pipì del bambino ed immergerci lo stick per alcuni secondi. In un solo minuto saprete il risultato!

Come curare l’acetone in modo naturale

Spesso basta ripristinare questo cambiamento metabolico per risolvere il problema già nel giro di poche ore: alcune persone suggeriscono di dare al bambino un semplice cucchiaino di zucchero al quale il corpo potrà attingere nuovamente. Può essere di aiuto anche la somministrazione di succhi di frutta zuccherati.

Se il bambino ha avuto episodi di vomito, è opportuno cercare di ripristinare anche il livello di idratazione somministrandogli spesso anche dell’acqua o dei succhi, purchè somministrati in piccole dosi per evitare che il piccolo possa rimetterle.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *