,

Come rimanere incinta in tempi brevi

La gravidanza è il periodo più bello che una donna possa vivere nella propria vita, ricco di cambiamenti sia interiori che esteriori, sotto ogni punto di vista sia fisico che psicologico, ma non sempre è così facile ed immediato rimanere incinta come si potrebbe immaginare.

Come rimanere incinta in tempi brevi

Quando non si riesce ad avere la gravidanza desiderata, come prima cosa è importante fare tutti i controlli medici per verificare l’esistenza o meno di eventuali problematiche di uno o di entrambi i partner.

In caso di riscontri positivi è necessario rivolgersi a degli specialisti nel settore che siano in grado di aiutare la coppia a risolvere il problema.

Una volta verificato che è tutto nella norma, occorre agire diversamente, affidarsi all’esperienza degli altri ma anche seguire il proprio intuito. Non esistono studi scientificamente provati o sistemi infallibili ma ognuno è un caso a se, unico e speciale quindi il miglior consiglio che si può dare è quello di provare e sperimentare in tutta serenità, giocosamente anche, per mantenere quello stato d’animo rilassato che favorisce il compiersi delle cose.

Vediamo adesso qualche piccolo consiglio da seguire sia per lei che per lui:

  • avere rapporti durante l’ovulazione, i giorni più fertili per una donna e facilmente verificabili dalle secrezioni del muco cervicale che nel momento di massima fertilità appare abbondante, trasparente ed elastico;
  • adottare uno stile di vita sano: passeggiate al sole (fonte di vitamina D che regola l’ovulazione ed il testosterone) ed incrementare la dieta con frutta e verdura che aumentano la fertilità sia nell’uomo che nella donna, facilitando il concepimento;
  • evitare luoghi particolarmente inquinati e l’assunzione di sostanze chimiche che riducono la fertilità sia maschile che femminile ed allo stesso tempo seguire una dieta disintossicante/depurativa che aiuta ad espellere le tossine dall’organismo;
  • avere rapporti regolari ma non frequenti per aumentare la produzione di spermatozoi in grado di fecondare;
  • dopo aver messo in pratica tutto questo, aggiungiamo il consiglio della nonna che ci dice di restare 10 minuti sdraiate con le gambe sollevate dopo il rapporto, per evitare la fuoriuscita degli spermatozoi.