,

Come proteggere i bambini dalle punture di zanzara

In estate le zanzare non sono un problema solo per i grandi. Anche i più piccoli possono essere letteralmente divorati dalle zanzare. Dopo un bagnetto rilassante serale, mettiamo a dormire il nostro bambino pulito, bello e profumato. E la mattina lo ritroviamo ricoperto da punture di zanzara!

A volte, ci potrà capitare addirittura di notare un occhio gonfio sul viso del nostro bambino a causa di una puntura di zanzara sulla palpebra! Ma cosa possiamo fare per evitarlo?

Rimedi in commercio per le punture di zanzara

Per fortuna in commercio esistono molti rimedi per proteggere il nostro bambino dalle punture di zanzara. Le spinette elettriche in cameretta sono assolutamente da evitare. L’odore potrebbe dar fastidio al nostro bambino!

Nei negozi specializzati è possibile acquistare degli spray, creme e pratiche salviette che fanno proprio al caso nostro:

– Roll-on antizanzare: hanno la forma di un deodorante per ascelle, ma la loro composizione delicata tiene lontano le zanzare. Basta strofinarlo sulla pelle aiutandosi con il roll-on per proteggere il nostro bambino.

– Spray antizanzare: nei negozi specializzati possiamo acquistare spray antizanzare composti da ingredienti naturali ma altamente efficaci. In questo modo non irritiamo la pelle del neonato, ma gli regaliamo la massima protezione contro le puntire.

– Salviette antizanzare: a nostro avviso, le più semplici da utilizzare. Non sporcano, non macchiano e sono di facile utilizzo. Basta estrarre una salvietta e passarla delicatamente su tutte le parti esposte del bambino, ovviamente evitando il viso.

– Gel antizanzare: si applica come una crema, ma la consistenza è quella di un gel.

I prezzi di questi prodotti variano dai 4 ai 9 euro circa.

stellina  Acquistali online su Prenatal

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *