,

Come evitare le nausee in gravidanza: 5 consigli utili

Puntuali come la sveglia, le nausee mattutine caratterizzano le prime settimana di gestazione. Ecco cinque consigli utili per limitare questo fastidio e godersi al massimo la vita col pancione sin dai primi giorni.

Cinque trucchi per evitare le nausee in gravidanza

La nausea fa compagnia alla maggior parte delle donne incinte perché le varie reazioni ormonali al concepimento, soprattutto l’aumento del livello dell’ormone HCG, agiscono anche sul metabolismo, provocando la sensazione di malessere e disgusto. Questo sintomo compare di preferenza al mattino e quindi si parla spesso di nausea mattutina, ma può verificarsi anche nell’arco della giornata. Di solito tende ad affievolirsi con il procedere dei nove mesi, ma nel frattempo si può fronteggiare con alcuni semplici accorgimenti.

Leggi anche: I primi sintomi della gravidanza

I consigli giusti contro la nausea

Attenzione ai liquidi: bere tanto è importante, ma in questa fase è meglio evitare di ingerire troppi liquidi a stomaco vuoto; se l’acqua disgusta, si possono bere bevande fresche o tisane.

Bando ai cibi pesanti: una dieta a base di pietanze elaborate e troppo condite, già di per sé difficili da digerire, può peggiorare questo malessere. Largo a ricette semplici, frutta fresca e verdura di stagione.

W gli spuntini: bisogna cercare di non avere mai lo stomaco vuoto, ma questo non vuol dire rimpinzarsi di tutto in continuazione. Quindi, no a singoli pasti molto sostanziosi e sì a tanti piccoli spuntini giornalieri, che intervallino le bevute senza appesantire.

“Tamponare” con i cibi secchi: fette biscottate, taralli e schiacciatine sono validi alleati per mettere qualcosa nello stomaco, specie in presenza di liquidi. Per esempio, qualche biscottino mangiato prima di alzarsi dal letto assorbe i succhi gastrici prodotti nella notte e limita la sensazione di disgusto al risveglio.

Niente stress: l’equilibrio psicofisico è fondamentale, quindi non bisogna stancarsi troppo, agitarsi e vivere la gravidanza con eccessiva tensione.

Leggi anche: Come si sviluppa il feto durante la gravidanza?

E se la nausea persiste?

Di norma, la nausea è un fenomeno assolutamente sopportabile, ma se i disturbi si accentuassero e si prolungassero troppo, impedendo alla donna incinta di mangiare, è bene consultare il medico per evitare i rischi di un digiuno protratto, come la disidratazione.