,

Come cambia la vita con la nascita di un figlio?

Stai iniziando a pensare di metter su famiglia e ti stai chiedendo come sarebbe la tua vita con un bambino in casa? Non preoccuparti, questo dubbio è assolutamente normale ed assale puntualmente tutte le persone che iniziano a pensare ad una famiglia.

Come sarebbe la tua vita (versione seria)

Avere un bambino è un’emozione indescrivibile: un turbinio di emozione assale le mamme ed i papà fin dal primo momento in cui si scopre che diventeremo presto genitori. Le emozioni che può dare un figlio sono davvero uniche: un senso di amore, di unione, di affetto, di comprensione e di completezza che solo una mamma ed un papà possono capire.

Se hai sempre pensato di diventare una mamma “impassibile” e ligia agli obblighi, sappi che non sarà così; ti basteranno gli occhi dolci di tuo figlio per farti cedere in meno di 30 secondi!

In compenso ogni giorno godrai delle carezze e degli abbracci di tuo figlio, che ogni giorno tornerà dall’asilo con un nuovo bellissimo disegno per mamma e papà che tu sfoggerai con orgoglio, in bella vista, nella parete del salotto.

Come sarebbe la tua vita (versione comica vista da una mamma)

Vuoi che la buttiamo sul ridere per capire come sarà la tua vita nella nuova versione da mamma o da papà? Eccoti servita e…. preparati a ridere!

  • Il sonno sarà un lontano ricordo e, quando va bene, potrai dormire ben 3 ore di fila!
  • Vivrai circondata da pannolini e biberon per parecchio tempo, abituatuci.
  • I soprammobili della tua casa saranno i peluche di tuo figlio
  • Hai presente quel vaso di ceramica acquistato in Giappone? Bene, scordatelo. Da oggi non esiste più e riposa rotto nella spazzatura
  • Diventerai una professionista del cambio di pannolini, che nemmeno ad un pit-stop di Gran Prix saranno così veloci!
  • I nuovi quadri di casa saranno degli incomprensili disegni di tuo figlio appesi alle pareti.
  • La tua cantina dovrà avere un’intera parete libera per conservare: i primi vestitini di tuo figlio, le prime ecografie compresa la cartella clinica, il primo ciuccio di tuo figlio, il suo primo biberon ed il suo primo peluche. Libera un pò di spazio anche per tutti i quaderni di scuola, dall’asilo fino all’università.
  • Con un solo sguardo, saprai esattamente quando tuo figlio è solo concentrato oppure sta facendo la cacca, proprio mentre è in braccio a te.

L’abbiamo buttata sul ridere ma… tutti i genitori in fondo capiranno! E la vostra esperienza di genitori com’è stata? Fateci sapere le vostre esperienze ed opinioni!