,

Come addormentare il bambino

Il momento della nanna può essere piuttosto difficile per alcuni genitori: spesso l’errore più comune attuato dai neo genitori è quello di addormentare in braccio il bambino. Riuscire a metterlo nella propria culla, dopo averlo addormentato, può diventare una vera impresa! Scopriamo insieme qualche trucchetto per una nanna serena.

Come addormentare il bambino

Per conciliare un buon riposo del bambino è molto importante che sia in condizioni serene. Con alcuni piccoli trucchetti potete rendere il sonno del bambino sereno e profondo: a vantaggio di tutta la famiglia.

– Fai il bagnetto serale al tuo bambino

Un bagnetto caldo serale, aiuta il bambino a rilassarsi. Trasformalo in un rito serale, dove, per alcuni minuti, tutte le attenzioni sono rivolte a lui. Fra una coccola ed un giochetto, il tuo bambino si rilasserà completamente.

– Prima della nanna, allattalo!

Allattare il bambino dopo avergli fatto il bagnetto (e poco prima di metterlo a dormire) lo aiuterà a rilassarsi. Prendi l’abitudine di allattarlo (o dargli il biberon) la sera circa 30 minuti prima di coricarlo. Con la pancia piena si dorme meglio!

– Prima della nanna, niente emozioni forti

Prima di portare nel lettino il bambino, evita di proporgli giochi “scalmanati” che avrebbero solo l’effetto di agitarlo: cerca piuttosto di coccolarlo o di fargliu ascoltare una musichetta rilassante per la nanna.

– Vietato addormentarlo in braccio

Cerca di evitare di addormentare il tuo bambino in braccio o nel passeggino: ricordati che dopo dovrai spostarlo nel lettino e nel farlo potrebbe svegliarsi, ancor più nervoso di prima! Cerca invece di abituarlo ad addormentarsi direttamente nel suo lettino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *