,

Borsa per il parto: la valigia per l’ospedale

Partorire rappresenta il traguardo finale ed il momento più atteso di ogni gravidanza poichè porta alla nascita del proprio figlio. Ecco quindi che, ogni mamma, a circa quattro settimane dalla presunta data del lieto evento, prepara la borsa per il parto onde evitare di essere colta impreparata.

Il parto in ospedale: tuto il necessario per mamma e neonato

Anche le mamme più in ansia, con un po’ di pianificazione ed il giusto anticipo potranno avere la tranquillità di realizzare una borsa perfetta, nella quale non manchi proprio nulla. Fra gli indumenti indispensabili per quanto riguarda la mamma non devono mai mancare alcuni reggiseni per l’allattamento di una taglia comoda e confortevole, camicie da notte facilmente apribili sul lato anteriore, un paio di pantofole larghe, un golfino o vestaglia per poter girare per il reparto, alcuni asciugamani, un accappatoio ed un paio di ciabatte per la doccia.

Essenziale sarà poi preparare una piccola trousse contenente salviettine, spugna ed occorrente per la doccia, detergente intimo, spazzolino, dentifricio, bagnoschiuma, deodorante e spazzola per capelli.

Leggi anche: Rottura delle acque, ecco quando avviene!

L’Occorrente per il neonato

Per il neonato occorreranno invece almeno 4 o 5 tutine a manica lunga, altrettanti body, bavaglini, babbucce, accappatoio, ciucci, camicino “portafortuna”. Per le dimissioni, invece, a seconda della stagionalità andrà previsto un abbigliamento consono che potrà poi essere portato dal papà e dai famigliare anche in seguito durante le visite.
Una perfetta borsa per il parto, però, non deve dimenticare, accanto all’aspetto del vestiario, anche quello legato alla documentazione di gravidanza e, ancora, a faciliare momenti di relax e svago della mamma subito dopo il lieto evento.

Tutti gli “extra” necessari alla mamma in ospedale

Preparare la cartella clinica contenente tutto il materiale relativo ai vari controlli in gravidanza: ecografie, esami diagnostici e quant’altro è fondamentale per partorire senza ulteriori ansie una volta giunti in reparto.

Andranno poi tenuti a portata di mano anche il caricabatterie del cellulare per comunicare con parenti ed amici subito dopo la nascita ed eventualmente una fotocamera od una videocamera che serviranno per immortalare i primi attimi di vita del nuovo nato. Potrà poi rivelarsi molto utile una bella scorta di succhi di frutta, acqua e qualche snack così come un lucchetto per l’armadietto, un I-pod per ascoltare musica e qualche bel libro, cartaceo o elettronico che sia. Da ultimo non dimenticare mai di tenere a portata di mano qualche monetina per i distributori automatici solitamente presenti all’ingresso di ogni reparto.