,

Acido folico: da assumere in gravidanza

L’acido folico è un elemento importantissimo per il corretto sviluppo del feto: aiuta a prevenire malformazioni come la spina bifida che è una malattia invalidante. Non viene prodotto dal nostro corpo, ma deve essere assunto attraverso il cibo.

Quando assumere l’acido folico

Fin dalla prima visita dal tuo medico di fiducia, una volta accertata la gravidanza, ti sarà prescritta l’assunzione dell’acido folico. Generalmente si tratta di una pastiglia da assumere 1 volta al giorno. L’assunzione giornaliera di acido folico in condizioni normali è di circa 0,2 mg: durante la gravidanza, l’assunzione giornaliera raddoppia.

E’ ormai dimostrato come la carenza di acido folico sia strettamente correllata alla comparsa di disturbi del tubo neurale che si possono originare nelle prime fasi dello sviluppo embrionale. La carenza di acido folico può portare alla spina bifida, anencefalia, nascita prematura del bambino. E’ per questo che dobbiamo intervenire subito cercando di compensare eventuali carenze.

Se sei in cerca di un bambino, è raccomandato iniziare l’assunzione di acido folico prima del concepimento: l’acido folico è importante nei primi 30 giorni dal concepimento, quando il tubo neurale del feto si chiude. Parlane con il tuo medico!

L’acido folico in natura

Puoi aumentare la quantità di acido folico nel tuo corpo aiutandoti anche con la natura: sono numerosi i cibi ricchi di vitamina B9 che possono contribuire al corretto sviluppo del feto. Vediamo insieme quali sono i cibi ricchi di acido folico che dovremmo consumare in gravidanza!

– Verdura: cavolfiori, cereali, carciofi, asparagi, broccoli e cavolini di Bruxelles, bieta, spinaci ed i legumi in generale hanno un alto contenuto di folati.

Frutta: tutti gli agrumi, avocado, kiwi, frutta secca hanno un buon contenuto di folati.

Uova: Le  uova sono tra gli alimenti di origine animale che hanno un buon contenuto di folati. Il consumo massimo consigliato dall’Istituto superiore di Sanità è di 2-3 volte alla settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *