,

10 rimedi naturali per i bambini

La ricerca del rimedio naturale è una costante nella vita dell’essere umano ma, soprattutto, delle mamme che vogliono il meglio per i loro figli! È necessario specificare che certe metodologie, per quanto naturali, hanno bisogno di essere controllate e approvate da medici esperti prima di essere utilizzate.

I 10 rimedi naturali per bambini

1) Camomilla

I prodotti derivati dalla camomilla sotto forma di detergenti, oli e creme possono essere utilizzati per il bambino sin dalla nascita, mentre gli infusi e tisane fanno eccezione, poiché fino al sesto mese di crescita i piccoli dovrebbero nutrirsi unicamente del latte materno.

I fiori di camomilla hanno proprietà sedative e calmanti e sono in grado di alleviare i sintomi di coliche neonatali, di otite, di mal di pancia e in generale dei disturbi della digestione se somministrati come bevanda; le creme o gli olii, invece, sono utili in azioni disinfettanti,emollienti e antinfiammatorie (è consigliato, perciò, in caso di dermatiti causate dal pannolino).

2) Finocchio

I semi di finocchio posseggono principi attivi per guarire e allontanare le coliche gassose che si possono manifestare nei primi mesi di vita del neonato. Gli infusi hanno perciò proprietà carminative in grado di eliminare l’aria nell’apparato digerente ma, tuttavia, sono consigliati per i bimbi al di sopra dei 4 anni.

3) Malva

La malva è una delle piante più affidabili che esistono in natura, tant’è che al contrario di molte altre erbe può essere assunta anche durante la gravidanza e l’allattamento. La malva è perfetta per risolvere i problemi legati, in particolare nella stagione invernale, all’apparato respiratorio: tosse, mal di gola, bronchiti e così via, poiché ha un’azione lenitiva e antinfiammatoria delle mucose.

È altrettanto efficace però anche in caso di coliti e problemi intestinali, così come nelle insorgenze di afte e gengiviti. La si può trovare sotto forma di tisana, macerato glicerico o sciroppi.

Leggi anche: I consigli delle suocere: utili o no?

4) Melissa

È una pianta che, in generale, possiede proprietà calmanti e antispasmodische, ragion per cui viene considerata come un vero e proprio sedativo naturale. Nel caso dei piccoli, gli effetti ai quali ci si può affidare sono molto simili a quelli della camomilla – è quindi utile per curare insonnia o agitazioni notturne causate spesso all’insorgere delle coliche.

5) Miele e Limone

È il classico rimedio della nonna, tramandato di famiglia in famiglia: un cucchiaino di succo di limone addolcito con il miele è un metodo perfetto per calmare la tosse, soprattutto se disturba il sonno del piccolo. Il limone ha una naturale azione antisettica e battericida, che lo rende efficacissimo contro tonsilliti e faringiti.

Il miele ha invece proprietà espettoranti, fluidificanti, antibiotiche, antivirali e cicatrizzanti. I due ingredienti insieme sono utili per alleggerire i fastidiosi sintomi del raffreddore.

Leggi anche: Come tenere occupati i bambini in estate

6) Pappa reale

È consigliata in tutti i casi in cui i piccoli hanno bisogno di maggiore energia, magari perché un poco debilitati dopo un’influenza. Grazie alla ricchezza di vitamine e sali minerali non dà solo nutrimento, ma è anche in grado di stimolare in maniera naturale le difese immunitarie, è perciò consigliata specialmente nei cambi di stagione.

7) Rosa canina

È consigliata per placare la tosse e i bruciori alla gola, ed è particolarmente adatta per i piccoli dai 3 anni in su. Grazie alla generosa quantità di vitamina C, è in grado di aumentare le difese immunitarie.

8)Ribes nero

È utile, proprio come la rosa canina, per rinforzare il sistema immunitario dei piccini. E’ annoverato tra i cortisoni naturali, poiché utile nel caso di reazione allergiche e nei disturbi respiratori.

Leggi anche: Cos’è l’acetone dei bambini?

9) Sale caldo

Ritroviamo anche qui un un altro rimedio della nonna, sicuro anche per i più piccini, nei casi di bronchiti e catarro. Accessibile a tutti e facile da fare: basterà posizionare l’impacco di sale caldo (evitando ovviamente di prepararlo troppo bollente) in corrispondenza della zona dei polmoni e dei bronchi. Il calore che penetra attraverso la pelle è in grado di staccare il catarro, scioglierlo e dunque farlo espellere al piccolo con meno fatica.

10) Tiglio

Il tiglio è una delle pianta più sicure durante la gravidanza, l’allattamento e per i bambini. E’ un prezioso calmante sia sotto forma di tisana che come macerato glicerico e può essere somministrato ai piccoli se sono particolarmente agitati o presentano difficoltà ad addormentarsi.

Questi sono alcuni consigli, ma ora tocca a voi mamme! Commentate il post e condividete i vostri rimedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *